Corso “Email a Freddo 2024”

Il manuale in formato PDF, è un percorso che ti aiuterà a migliorare la tua strategia di marketing e i tuoi obiettivi di business attraverso campagne email costruite su misura per il tuo target obiettivo

Il corso di BTOMAIL in 6 punti

Per raggiungere specifici segmenti di pubblico è importante non solo avere i contatti, ma anche costruire il messaggio giusto.

L’Email Marketing, attraverso la segmentazione dei dati e la personalizzazione delle email, consente di inviare messaggi mirati e rilevanti per ogni destinatario.
Con il corso “Email a Freddo 2024” di BTOMAIL imparerai a scrivere delle email efficaci per contattare per la prima volta un utente e presentare la tua azienda da subito come un’opportunità.

Con BTOMAIL oltre ad aver accesso alle migliori pratiche per scrivere delle email a freddo di successo che catturano l’attenzione del lettore, avrai anche preziosi indicazioni su come impostare le tue campagne email per aumentare il tasso di conversione.

1. PRS: Prospettiva, Ricerca, Settore

La formulazione di una campagna marketing di email a freddo inizia con le fasi di prospettiva, ricerca e settore. 

Una email a freddo viene inviata quando il mittente non ha mai avuto alcuna relazione con il destinatario della comunicazione. In questo modulo imparerai a:

– costruire liste contatti mirate
– Segmentare i dati 
– Capire i bisogni di ogni segmento

2. Anatomia di una email a freddo

Una cold email deve intercettare riceventi con cui non hai mai comunicato per aprire a rapporti con nuovi target di interesse. In questo modulo vedremo:

– Come presentare la tua organizzazione in modo accattivante
– Come suscitare l’interesse del tuo target
– Come superare l’iniziale diffidenza nei tuoi confronti


Per farlo, vedremo quattro metodi di scrittura per le email a freddo: il metodo ACCA, il metodo 3P, il metodo BAB e il metodo AIDA.

3. Oggetto delle Email e informazioni sull’utente

Il terzo capitolo è dedicato proprio all’oggetto delle email e alle informazioni sul mittente.  Nel modulo vedremo:

– Le regole di base per non finire nello spam
– L’importanza della personalizzazione dell’email a freddo 
– Come presentare la proposta di vendita

4. I cinque elementi chiave per una email a freddo

Nella quarta lezione vediamo i 5 elementi chiave per una email a freddo per attirare l’attenzione del potenziale cliente. 

L’obiettivo è quello di definire i principi chiave della stesura di una email a freddo per finalizzare la mail con un’azione dell’utente.

5. Il follow up

In questo modulo dedicato al follow up vedremo: 

– l’importanza delle chiamate all’utente
– Il timing delle email di follow up
– Le strategie di coerenza con il primo messaggio inviato

6. Capacità di consegna

Questo modulo è stato pensato per spiegare quali sono gli strumenti necessari per non finire nello spam. In particolare si vuole:

– Presentare l’importanza delle piattaforme di email marketing e presentare le migliori, come MDirector
– Esplorare i vantaggi dell’IP dedicato
– Parlare dei protocolli da utilizzare: SPF, DKIM e DMARK

Con l’acquisto di un database in omaggio il Corso Email a Freddo 2024

Ottieni i risultati che vuoi dalle tue campagne email e fatti conoscere da nuovi prospect